Top
Apogia city
Apogia mountain
Apogia beach

Nizza

Oltre alle opportunità di divertimento e mondanità, oltre alla consolidata tradizione di accoglienza che gli alberghi di Nizza sono in grado di assicurare ai propri ospiti, oltre ai momenti di relax da vivere tra i panorami mozzafiato della Costa Azzurra, la città è anche in grado di proporre monumenti e siti di grande interesse storico, artistico e culturale.

Ecco un breve elenco di luoghi da non perdere durante le vostre vacanze a Nizza.


MAMAC (a soli 10 minuti a piedi)
Museo d'arte moderna e contemporanea
L'originale edificio degli architetti Yves Bayard e Henri Vidal inaugurato il 21 giugno 1990 ospita una collezione permanente di opere che ripercorrono la storia dell'arte contemporanea attraverso le correnti nate nel corso del Novecento. Dalla Pop Art al Nuovo Realismo, dall'arte concettuale alle transavanguardie, in mostra Andy Warhol, Francis Bacon, Marc Chevalier, Robert Doisneau, Jan Fabre, Lucio Fontana, Keith Haring, Yves Klein,... Un programma di esposizioni temporanee si inserisce regolarmente nel calendario del museo.
Place Yves Klein
06364 Nice cedex 4
Come arrivare
Tramway : fermata Garibaldi o Cathédrale-Vieille Ville
Bus 4, 7, 9, 10 : fermata Klein/Defly
Bus 17 : fermata Pont Barla o Defly
Bus 3 : fermata Garibaldi o Cathédrale-Vieille
Orari tutti i giorni dalle 10 alle 17:30
Chiuso il lunedì, il 1° gennaio, la domenica di Pasqua, il 1° maggio, il 25 dicembre


Museo Matisse (a soli 15 minuti di autobus)
Ricavato all'interno di una villa del XVII secolo, il museo custodisce una collezione permanente di pitture, disegni, incisioni e sculture che presentano il percorso e l'evoluzione espressiva dell'artista oltre a ospitare esposizioni temporanee.
164, Avenue des Arènes de Cimiez
06000 Nice
Orari:
10 - 18
Chiuso il martedì, il 25 dicembre, il 1 gennaio, il 1 maggio, la domenica di Pasqua
Entrata libera
Come arrivare:
Bus : Linee 15, 17, 20, 22, 25.
Fermata "Arènes / Musée".


Museo Nazionale Marc Chagall (a soli 10 minuti di autobus)
Anticipato da un grande giardino che simbolicamente allude all'Eden primordiale, il semplice edificio progettato dall'architetto André Hermant ospita un'immensa collezione di opere a tema spirituale realizzate da Chagall nel corso della sua carriera artistica.
Avenue du Docteur Ménard
06000 Nice
Orari:
maggio-ottobre: 10-18
novembre-aprile: 10-17
chiuso il martedì, il 1 gennaio, il 1 maggio e il 25 dicembre
Come arrivare:
Bus 22, 15, fermata "Musée Chagall"
Promenade des Anglais (a soli 10 minuti a piedi)
Attratte dal clima mite e dallo splendido paesaggio costiero, fin dagli inizi dell'Ottocento ricche famiglie inglesi cominciarono a svernare nella cittadina. Amanti delle passeggiate a bordo spiaggia, durante il primo ventennio del XIX secolo si fecero promotrici del risanamento dei terreni lungo la costa e della progettazione di una strada panoramica che consentisse loro delle piacevoli camminate. Nacque così la Promenade des Anglais ('passeggiata degli inglesi'), luogo di ritrovo per eccellenza che a poco a poco assunse l'aspetto attuale con la costruzione dei lussuosi palazzi che ne incorniciano un versante. Tante le facciate liberty e numerosi i palazzi lussuosi, come il Palais de la Méditerranée con facciata art-déco e l'Hotel Negresco con la cupola rosa, e ancora il Teatro de Verdure e il Musée Masséna e tanti altri esempi dei fasti dell'epoca. Lungo la Promenade si può sostare nelle caratteristiche panchine azzurre.
Durante il Carnevale di Nizza la Promenade diventa il palcoscenico della battaglia dei fiori.


Città vecchia (a soli 10 minuti a piedi)
Lasciando alle spalle la promenade des Anglais si entra nella città vecchia di Nizza. Il consiglio è quello di percorrere a piedi Cours Saleya,corso circondato da case basse e popolato di numerosi caffè e ristoranti. Qui si trova la Capella della Misericordia, uno dei più imponenti monumenti barocchi. E qui ogni giorno ha luogo il famoso mercato dei fiori, rimpiazzato dall'antiquariato al lunedì.
L'eredità religiosa della città vecchia è ben visibile alla Cathédrale Saint-Réparate (apertura tutti i giorni tra le 7:30 e le 19:00), costruita nella seconda metà del 1600 e dedicata alla giovane martire Santa Riparata il cui corpo decapitato arrivò dalla Palestina.
Un campanile è stato aggiunto nel XVIII secolo e la facciata barocca nel XIX secolo. Interessante l’interno con 10 capelle e una notevole balaustra in marmo.
Palais Lascarais, che presto ospiterà il museo della musica di Nizza, è un edificio costruito nel 1648 per essere la residenza dei conti Lascaris-Vintimille. Presenta uno stile barocco e genovese con una scala monumentale, saloni decorati e affreschi.